Come creare il codice fiscale?

Ci sono persone in grado di memorizzare perfettamente il proprio codice fiscale e recitarlo all’occorrenza senza sbagliare nemmeno una lettera (o una cifra).

Altri, invece, come te, non riescono a ricordarselo e sono talmente sbadati da non portarlo sempre con sé quando escono di casa. Ecco quindi che ti trovi spesso in situazioni in cui dovresti fornire il codice fiscale – tuo o di un tuo caro – e finisci col fare scena muta.

Per evitare l’insorgere di problemi di questo genere, oggi voglio spiegarti come generare codice fiscale usando delle comode applicazioni per smartphone e dei servizi online che permettono, in maniera del tutto gratuita, di risalire al codice fiscale di una persona partendo dai suoi dati anagrafici.

I servizi automatici per il calcolo del codice fiscale

Questi servizi sono sì precisi, ma non assicurano il 100% di affidabilità in quanto se ci sono dei casi di omonimia fra persone nate nello stesso giorno e nella stessa città potrebbero fornire risultati sbagliati.

Se in questo momento ti trovi di fronte a un computer, puoi generare codice fiscale collegandoti al sito Internet QuiFinanza che offre uno strumento di calcolo al 100% gratuito ed estremamente facile da usare.

Tutto quello che devi fare è compilare il modulo che ti viene proposto con tutti i dati anagrafici della persona di cui intendi scoprire il codice fiscale (nome, cognome, data di nascita, sesso e comune di nascita) e cliccare sul pulsante Calcola.

Se dopo aver generato un codice fiscale vuoi verificarne la correttezza, puoi collegarti al sito Web dell’Agenzia delle Entrate e scoprire se il codice risulta correttamente registrato nell’Anagrafe tributaria. La procedura è semplicissima: basta digitare il CF nell’apposito campo di testo, copiare il codice di verifica nell’altro campo del modulo e cliccare sul pulsante Invia.

Sempre sul sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile verificare la corrispondenza tra un codice fiscale e i dati anagrafici di una persona. Basta compilare il modulo con tutti i dati e il CF del soggetto, copiare il codice di conferma in fondo alla pagina e pigiare sul bottone Invia.

Se utilizzi uno smartphone Android ti consiglio di installare la app gratuita Codice Fiscale di Paolo Santarsiere che consente non solo di generare il codice fiscale di una persona partendo dai suoi dati anagrafici ma anche di verificare la correttezza del CF tramite l’Agenzia delle Entrate e di effettuare la ricerca inversa per risalire ai dati anagrafici dal codice fiscale.

Dopo averla installata sul tuo device, avviala, seleziona la scheda Calcola e compila il modulo che ti viene proposto con i dati anagrafici del soggetto. Dopodiché pigia sul pulsante Calcola e ti verrà mostrato il CF corrispondete alle informazioni che hai fornito.

Per verificare la correttezza del codice fiscale generato dalla app, pigia sul pulsante Controlla sul sito dell’Agenzia delle Entrate, copia il codice di sicurezza che ti viene mostrato e premi su OK per ottenere il responso. Per effettuare la ricerca inversa e scoprire i dati anagrafici di una persona partendo dal suo codice fiscale, invece, seleziona la scheda Reverse e compila il modulo che ti viene proposto.

Utilizzi un iPhone? Allora ti consiglio di dare un’occhiata all’applicazione Codice Fiscale Italia che consente di calcolare il codice fiscale di una persona partendo dai suoi dati anagrafici e copia il CF ottenuto nella clipboard di iOS (in modo da poterlo incollare velocemente in siti Internet o altre app). Come funziona? Scaricala, avviala e compila il modulo che ti vene proposto. Più facile di così?

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *